Kategorie: Politica

Ecopop et forfait fiscali, il voto dei cantoni passato al setaccio

Dopo lo choc causato il 9 febbraio scorso dall’accettazione dell’iniziativa dell’Unione democratica di centro «contro l’immigrazione di massa», la votazione sul testo di Ecopop «contro la sovrappopolazione», che mirava anche a limitare l’immigrazione, era molto attesa. Questa iniziativa, combattuta da

L’asilo si iscrive di nuovo al centro della campagna

Non i delicati rapporti con l’UE e neppure le ricadute economiche del franco forte o i cambiamenti climatici: sono ancora una volta la migrazione e l’asilo a dominare i dibattiti tra i partiti, sotto la spinta dell’Unione democratica di centro.

„Spegnete centrale Beznau, non resisterebbe a forte sisma“

La centrale nucleare di Beznau – la più vecchia al mondo ancora in attività – deve essere spenta subito perché non resisterebbe a un „forte sisma“. Lo sostengono una quindicina di abitanti della zona, sostenuti da tre organizzazioni ambientaliste, che

Criteri più severi per la naturalizzazione

Per ottenere il passaporto svizzero, i candidati alla naturalizzazione dovranno provare di avere conoscenze linguistiche sufficienti e di non avere beneficiato dell’assistenza sociale almeno per tre anni. È quanto prevede il progetto presentato mercoledì dal governo e in consultazione fino

«Senza democratizzazione, la violenza sfocerà in guerra civile in Turchia»

La vita è difficile in Turchia per chi è curdo ed è fedele alle sue radici. Chi si impegna per i diritti umani, viene subito sospettato di far parte del partito dei lavoratori curdi PKK. Questa è la conclusione a

Immigrazione: gli svizzeri forse voteranno di nuovo

Se Berna non troverà un’intesa con Bruxelles per applicare l’iniziativa «contro l’immigrazione di massa», il popolo svizzero sarà nuovamente chiamato alle urne. I promotori dell’iniziativa denominata «Fuori dal vicolo cieco» hanno infatti raccolto le 100’000 firme necessarie. Il testo è

Gli esiliati fiscali francesi dovranno passare alla cassa?

L’ampio sostegno dell’elettorato svizzero in favore dei forfait fiscali non potrà placare i vecchi dissidi che circondano l’esilio fiscale dei cittadini francesi. A Parigi si torna a parlare del modello americano di un’imposizione basata sulla nazionalità, che permetterebbe alla Francia

Roma e Berna firmano uno storico accordo fiscale

Il documento, firmato lunedì a Milano, apre la via alla fine del segreto bancario. L’accordo, che giunge dopo tre anni di negoziati, dovrebbe favorire la regolarizzazione degli averi depositati da cittadini italiani nelle banche svizzere, prima dell’introduzione dello scambio automatico