„Il massimo possibile“ nella crisi ucraina

La missione di Didier Burkhalter nella crisi ucraina è delicata: come ministro degli esteri deve rispettare la neutralità svizzera, come presidente dell’OSCE deve parlare chiaro con Vladimir Putin. Politici di tutti i partiti lo lodano per questo doppio ruolo. Al contrario del ministro Ueli Maurer, non vedono la neutralità elvetica in pericolo.
(Photo: AFP)

Den ganzen Bericht lesen unter: swissinfo.ch – Politica