La Svizzera non vuol più essere allieva modello

L’industria bellica svizzera in futuro potrebbe esportare armi in paesi coinvolti in conflitti internazionali o che violano i diritti umani. Il parlamento ha adottato una mozione che chiede di allentare le regole di autorizzazione, per evitare che i fabbricanti elvetici siano penalizzati rispetto ai concorrenti.
(Photo: Keystone)

Den ganzen Bericht lesen unter: swissinfo.ch – Politica